Tramite il sito sono installati cookie di terze parti anche profilanti. Clicca su "OK" o nella pagina per accettare detti cookie. Per maggiori informazioni o disattivazione consulta l’informativa cookie.OK
MAGICLAND MAGICSPLASH
IT
Scarica foto/video Newsletter Contatti Ufficio stampa
  Aperto: 10.30 - 18.00

whistleblowing

Benvenuti nel canale di segnalazione whistleblowing della società MagicLand S.p.a.

Le segnalazioni possono essere effettuate da:

  • Lavoratori subordinati
  • Lavoratori autonomi che svolgono la propria attività lavorativa presso MagicLand
  • Lavoratori autonomi che svolgono la propria attività lavorativa presso MagicLand
  • Lavoratori o collaboratori che forniscono beni o servizi o realizzano opere in favore di terzi;
  • Liberi professionisti e consulenti;
  • Volontari e tirocinanti, retribuiti e no;
  • Azionisti e persone con funzioni di amministrazione, direzione, controllo, vigilanza o rappresentanza, anche qualora tali funzioni siano esercitate in via di mero fatto; 
  • Coloro che ancora non hanno un rapporto giuridico con l’ente (in fase di trattative precontrattuali), nonché coloro il cui rapporto sia cessato o che siano in periodo di prova.

Il whistleblowing non riguarda le lamentele di carattere personale del segnalante, solitamente disciplinate da altre procedure e non riguarda segnalazioni riguardanti e-commerce.

Vengono considerate rilevanti le segnalazioni che riguardano comportamenti, rischi, reati o irregolarità a danno dell'interesse pubblico o dell’ente MagicLand.

All’interno del modulo della segnalazione troverai un elenco di tematiche, utilizza una di queste. Per ulteriori dettagli puoi consultare il regolamento.

Le condotte illecite segnalate devono riguardare situazioni di cui il segnalante sia venuto direttamente o indirettamente a conoscenza, anche casualmente, in ragione del rapporto di lavoro e del ruolo rivestito.

Le segnalazioni fondate sul sospetto o sul pettegolezzo non possono invece essere considerate meritevoli di tutela in quanto è necessario tenere conto dell’interesse dei terzi oggetto delle informazioni riportate nella segnalazione ed evitare al contempo che l’amministrazione o l’ente svolga attività ispettive interne che rischiano di essere poco utili e comunque dispendiose.

Resta fermo il requisito della veridicità dei fatti a tutela del denunciato.

Fai una segnalazione a questo link 

È possibile – in presenza di particolari condizioni di seguito meglio specificate, determinate dal Decreto – ricorrere all’utilizzo di altri canali di segnalazione, quale il canale esterno predisposto dall’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), oltreché effettuare divulgazioni pubbliche e/o rivolgersi alle Autorità competenti.